La paura dell’ignoto

Rallenta il destino.

(ascolto: il mio battito veloce)

Ho un’idea

Devo fare un corso sulle aspettative.
E sui capricci (miei) e le delusioni
che ne conseguono.
Oh, come sono imperfetta.

Pinelle

E quando arriva questo due (di cuori)?

Coming soon #1

Lapidea

Mi sento un pò strana.
Rigida, forse.
Metallica e lamellare.
Inespugnabile.
Forse mi sono calata nel Gatto di Marmo.
Ogni tanto mi succede.
E’ la paura.

L’unica regola

Il tempo che resta, relativamente parlando, è sempre poco, veloce, fuggevole.
D’ora in avanti, con un occhio all’opportunità delle cose
e ad un minimo di strategia a fini autoconservativi,
risponderò alla vita in base ad una sola domanda:
Mi piace? Mi fa bene?
Allora lo faccio.
Allora lo dico.
Allora mi lascio fluire.

Dedicato a Nostra Signora, cara sorella maggiore, che ho sentito poco fa al telefono. Con la quale disquisisco di ambiziosi progetti, di scrivanie in disordine, di coraggi e paure, di atti mancati, di swing imperfetto e palline provvisorie, di storie e uomini deludenti ed eventi emozionanti, di giacchette e cappottini, di profonde quotidiane grandezze e molto altro.

Politica degli ingressi

Poter entrare dalla porta principale
rende ancora più affascinante quella del retro.

Amore e morsi

Ho trascorso una serata con Raptor.
Sono scioccata. Ma da me.

Allarme

C’è una falla nello scafo.
Imbarco acqua già da un pò.
E me ne accorgo solo ora.
Troppo tardi, a quanto pare.

Esserci o non esserci

Ho due programmi simultanei.
Non ho tempo per una presenza totale.
Saldamente ancorata al corrimano della ratio,
se guardate bene, in realtà vacillo.