I blandi confini

“Avete mai confuso il sonno con la veglia?
O rubato qualcosa pur avendo i soldi in tasca?
Siete mai stati giù di giri?
O creduto che il vostro treno si muovesse
mentre invece era fermo?
Forse ero pazza e basta
forse erano gli anni ’60
o forse ero solo una ragazza… interrotta…
Dichiarata sana e rispedita nel mondo …
Diagnosi finale: “borderline recuperata”.
Che cosa voglia dire ancora non l’ho capito..

Sono mai stata matta?
Forse sì o forse è matta la vita.
La follia non è essere a pezzi
o custodire un oscuro segreto
la follia siete voi o io amplificati.

Se avete mai detto una bugia e vi è piaciuto
se avete mai desiderato di poter restare bambini in eterno…

Non erano perfette ma erano amiche mie…
…Alcune le ho riviste..
Altre no, mai più, ma non c’è un giorno in cui
il mio cuore non le ritrovi…”

(dal film “Ragazze Interrotte”, per indiretta geniale iniziativa di Mumugoshi che condivide con la sottoscritta il gusto di ardite, poetiche e fiammanti esplorazioni psichiche)

3 pensieri su “I blandi confini

  1. Grazie per i complimenti ma basta con sto Mumugoshi! Vada per Jessica Fletcher, cane rosa, ecc. ecc. ma Mumù goshi no!
    Uffi
    Fuffies a cuccia! Subito
    tera zu!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...