La Nebbia

La sospensione che non precipita.
La madida ostilità che spinge all’interno.

Il guardiano del sole d’inverno, freddo e umido, mi guida su tracce altrimenti inavvertibili.
Di intimi percorsi. Inaspettatamente, di intenso calore.
Un inedito pensiero, un dubbio, un fuoco, un’idea.
Il sogno si espande nel bianco, senza più incontrare confini.

Siamo un’altra volta arrivati in una fase
in cui nuovamente, mi partorisco da me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...