Ma cosa dico?

Delle volte mi escono delle cose dalla bocca
che, come minimo, il porto d’armi…
Ma io sono veramente fuori.
Tutti i sensi ottusi: udito, vista, tatto.. La paura qui si spreca.
Ma dove vivo?
Meno male che dico anche di essere intelligente.
Ok.

Adesso perchè Nata non mi risponde?
L’avrà capito anche lui che dico interminabili serie di stupidaggini.
Avrei anche un filo di mal di gola, oltre a tutti gli altri dolori,
esteriori ed Interiori.
Non ve ne frega?
Va bè, chi comanda qui?
Appunto.

10 pensieri su “Ma cosa dico?

  1. giornata positiva, è ora di finirla col credere che 24 ore possano diventare orribili solamente perchè una “cosina” non va come programmato. detto questo il mio pensiero va a una persona straordinaria, mia madre, tanti anni fa ho strappato i vestiti della mia anima e ho detto “io sono questo, sono io” non mi sembrava facile. la sua risposta è stata quella di scegliere la mia serenità, di essere “IO”. ogni percorso che farai, sarai tu a sceglierlo e sarà tua la responsabilità. se sei capace di essere quello che veramente desideri, allora vai. ovviamente non ha abbandonato la sua solita espressione d’acciaio inossidabile, ma quanto amore! altrettanti anni sono passati, ho combattuto con il mio falso orgoglio, alla fine le ho dato la mia risposta “tu sei straordinaria, ti voglio bene”. che leggerezza. giro spesso intorno alle mie responsabilità ma alla fine le accolgo come un dono. quello che esce dai nostri cuori non deve fermarsi davanti una porta chiusa, faccio un appostamento piuttosto, aspetto, guardo lo specchio della tua anima che si riflette nei tuoi occhi, sono tuo amico anche quando non concordo con le tue idee. qualcuno lo capirà? niente paura dunque, siamo noi che ci lasciamo spaventare dalle nostre sensazioni, dai nostri sensi, ma sono la cosa più pura che possediamo. contorto ? complicato ? non saprei. niente di personale obviously. lone wolf

    Mi piace

  2. Nè contorto nè complicato. Direi complesso, che è un aggettivo simile, ma solo in superficie.
    Faccio fatica a capire il nesso dei tuoi contenuti con ciò che scrivo io. Ma il nesso forse non c’è. E va bene così. Inoltre sono vagamente inebriata dall’essermi sollazzata con un bicchiere di vino poco fa, ho sonno e l’ora è quella che è…
    Come sempre è gradevole trovare le tue impressioni.
    Mi piace l’idea che il mio diario abbia una stanza in subaffitto (si scrive così?).
    Buonanotte LoneWolf

    Mi piace

  3. ciao gatto. porto d’armi per parlare. la mia fantasia dice “il gatto ha espresso il suo pensiero senza veli. ha colpito forse un amico, un amica o un conoscente, magari addiritura per un breve istante affondato?” allora per me sei un gatto amico. mia madre mi ha detto di essere sempre quello che sono e di esprimere quello che sento. non c’è vergogna in questo. dovevo esprimere maggiore chiarezza. la mia solita confusione regna sovrana. qualcuno mi fermi. non voglio violare la tua intimità. sono un imbecille. un famigerato anonimo che ha paura di uscire allo scoperto. un lupo che ha anocra paura di uscire dalla nebbia. mamma a cosa è servito allora il tuo incoraggiamento? un pò di sarcasmo non guasta. punto.
    questa mattina volevo solamente condividere la bellezza della natura con te, montagne piene di neve, sole, brezza leggera, chiudi gli occhi, spero tu possa sentire tutta questa meraviglia. per me lupo solo è troppo.

    Mi piace

  4. Perchè hai paura di uscire allo scoperto? Che male c’è in tutto questo gradevole ed intimo dialogo fatto di impressioni fugaci, di pezzi d’anima, di vita vissuta?
    Se mi fai capire, ti apprezzerò ancora meglio.
    Se no, ti voglio bene lo stesso.
    Grazie per le montagne. E per il sole. Ho visto tutto.

    Mi piace

  5. perchè lupo ? posso ? mi rispondo da sola “si prego accomodati”. poco dopo il mio 26mo compleanno ho fatto un viaggio di lavoro all’estero e alla conclusione di questo viaggio ho deciso di fare un giretto nel vicino boschetto; ho incontrato un lupo. storia inverosimile inventane un altra mi hanno detto in tanti. va bene al diavolo ho pensato io. torniamo al lupo. lui era lì e io ero piuttosto misera davanti a lui. ne ho pensato mille di cose credo in una frazione di secondo: scappo ? è più veloce di me, mi arrampico sul primo albero ? mi azzannerà un polpaccio e ci rimetto la gamba. che faccio ? ecc ecc. mi sono accucciata, ho chiuso gli occhi abbassando la testa, e lui era sempre lì. mi sembrava di sentire il suo ansimare sulla pelle. ho sentito un rumore, ho alzato la testa, correva in mezzo agli alberi ed era scomparso. niente di così traumatico alla fine ma mi sono rimasti dentro i suoi occhi. il giorno dopo verso sera hanno catturato due lupi che erano scappati dallo zoo. bella roba avere fifa mi sono detta forse ne aveva più il lupo di me. averlo saputo avrei fatto il tifo per lui. mi sono sentita un pò lupo. forse troppo vanitosa, forse troppo piena di me, forse non lo so. strana storia da raccontare.
    ps : sesso femminile segni particolari la confusione che vedi.

    Mi piace

  6. Sorpresa ma non troppo: un uomo dalla sensibilità particolare, avrei detto. Niente di impossibile, sia chiaro. Ma cosa infrequente.
    Anche il Lupo è un archetipo che amo molto. Toccata appena dalla simbologia presente nel famoso “Donne che corrono con i lupi”, sento spontamente in questo animale una forte presenza femminile: una fierezza selvatica si, ma nel caso, estrema protezione, accesa etica, forte istinto materno. Natura intensa.
    Il Lupo anche come lato ombra, come essenza notturna, quindi assorbente, centripeta, ricettiva, lunare. Molto Yin per certi versi, molto Dea Madre, per chi ama il genere.
    Benvenuta Lupo.
    E per la confusione, non preoccuparti ti do un bella notizia: le certezze non esistono…
    (Ed è per questo che cerchiamo e scaviamo come pazzi..)
    Buonanotte

    Mi piace

  7. donne che corrono con i lupi fa parte della mia variopinta libreria, mi fa piacere che anche tu lo conosci, ma non avevo dubbi. però devo rinfrescare la memoria, lo leggerò con più attenzione

    Mi piace

  8. La difensiva. Non voglio insegnare niente a nessuno, tanto più che io stessa dovrei imparare al riguardo.. Ma “difensiva” è schermo, è barriera, oggetti mentali spesso non dotati di capacità selettiva. Non entra il brutto, non entra il bello.
    Arrendiamoci alla legge: tutto è doppio, tutto è assoggettato alla dualità. Una moneta con una sola faccia è un valore inesistente.
    Buona serata Lupo

    Mi piace

Rispondi a Gatto Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...