Le nuove impostazioni

..potrebbero essere queste.
(Dico “potrebbero” perchè ho un livello di certezze esistenziali tale che domani magari mi metto una parrucca ed entro in ufficio vestita da Maria Antonietta, urlando “ce n’è di brioches??”).

La foto inserita nella testata del blog potrebbe cambiare spesso. Anzi, direi che potrebbe tranquillamente fare le veci di quel riquadro che nel vecchio blog indicava l’aggiornamento quotidiano. Ma non so.
Questa che c’è ora comunque è la strada che porta al mio amatissimo paese.

Naturalmente non la cambierò tutti i giorni.

O si? Magari si.

Avrei voluto il colore dei titoli e dei link diverso: un rosso anzichè questo verdino. Ma a quanto pare devo farmi andare bene quel che c’è.

Considerato che ho fatto il trasloco del blog e alcune modifiche indispensabili nel giro di mezz’ora direi che i casi sono due:

o sono un genio, o la tecnologia è diventata talmente abbordabile ed intelleggibile per chiunque che un blog lo sa fare anche un gatto. (non a caso).

A presto Gattoni,

9 pensieri su “Le nuove impostazioni

  1. figurati se uno ha voglia di scrivere l’indirizzo e-mail per commentare!
    Si che non viene pubblicato ma potrebbe fungere da inibitore del criticismo selvaggio dei noti anonimi.
    Devo risolvere questa faccenda.

    Mi piace

  2. PS: notare la succosissima funzione “cerca”….
    In pratica se volete sapere dov’è quel famoso post in cui parlo del meraviglioso solitario che mi hanno regalato, voi andate li sopra e scrivete “solitario” o “diamante pazzesco” e cliccate poi su “cerca”.
    Cosa? Non viene fuori niente?
    Che scoperta.

    Mi piace

  3. Si, si! Meno male che l’Anonimo Fantasioso (dai nick plurimi e cangianti) non mi ha abbandonata.
    Ma l’urlo selvaggio era per farmi contenta o non ti piace la faccenda del trasloco?
    Ciao, doppio miao e morsicatine..

    Mi piace

  4. mi sembra meno “cupo”,
    meno “vecchio”,
    più “fresco”

    new look >> new style >> new wave >> new cat!!

    vediamo come cambia (interiormente) il nuovo rinnovato Gatto

    ad un cambio Esteriore non può che corrispondere un cambio interiore …

    … o no?!?

    Mi piace

    1. CrityGattolo:
      DEVE essere così. Non può che non essere così. Le geografie esteriori sono l’emanazione di traiettorie interiori. Sempre. Speriamo soltanto che tali attuali movimenti rappresentino un miglioramento..
      KiaroSister:
      Guarda che se vuoi puoi già chiamarmi Gatto Polo che il mio Oriente l’ho già girato in lungo e in largo. (ma certi tesori non si fanno ancora trovare..). Alla faccia delle esplorazioni. E abbiamo solo cominciato vero sister?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...