Caro amico

Mi ero preparata. Non subito, non prima. Ma poco dopo l’inizio della tua offensiva.
In realtà non è proprio un’offensiva, lo so.
Tu fai ciò che è nella tua natura. Quello che sai fare meglio.
L’unica cosa che sai e puoi fare.
Tu destabilizzi, maturi gli eventi, dai il colpo di timone,
fai esplodere tensioni giunte al culmine.
Tu infrangi, spazzi via, apri, scomponi, ribalti.
Tu modernizzi, rinfreschi, cambi, offri – anzi, imponi – l’alternativa.
Perché l’alternativa c’è sempre.
Tu sei l’improvviso, il clamore, il fulmine, l’inevitabile scelta.
Io tutte queste cose le comprendo e le cavalco al mio meglio.
Ma sei un osso duro,
o Urano.

2 pensieri su “Caro amico

  1. hahahahaha hah,
    anch’io tengo u’ragno che mi gira per la casa

    ‘sti u’ragni, ossi duri, sono addirittura peggio dei millepiedoli del tuo bestiario!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...