Perché voglio la primavera

Ancora neve. Ancora freddo…
Siamo ancora nella luna di Febbraio, avrebbe detto Anna.

Vorrei la primavera.
Perché ho bisogno del primo sole.
Di quel primo cauto calore che ti inebria e ti fa sentire vivo.
Perché vorrei vedere le gemme spuntare dalle piante.
Perché vorrei veder germogliare le piantine sulla terrazza.
Perché ho bisogno che il colore abbia la meglio sui toni neutri e severi del, pur
necessario, inverno.
Perché voglio vestirmi leggera.
Perché voglio andare a giocare a golf.
Perché voglio andare al mare a farmi avvolgere dalla brezza salmastra ed ancora pungente.
Per avere il desiderio di uscire ad ogni ora.
Per sentire i profumi nell’aria.
Qui profumi acerbi che l’inverno, in questa fine stagione, inizia a rilasciare con parsimonia e talvolta rapisce ancora nel duro cristallo del gelo. Una specie di guardare e non toccare.
Voglio la primavera per tornare in campagna a vedere la natura che si risveglia.
Per camminare sul ciglio della strada e osservare i coraggiosi virgulti verdi che rompono l’asfalto.
Per andare al paese al sabato mattina a portare ad Anna fiori rosa e bianchi.
Anna che mi dice: “Fai la tua vita!”
Anna che mi dice: “Ci vuole più a dirlo che a farlo”
Anna che mi dice, ancora, in una memoria più viva che mai: “Quello che non succede in dieci anni, può succedere in un giorno”.
Anna che mi dice: “Qualche santo provvederà”.
Che madre straordinaria.

Voglio la primavera per sentire l’energia.
Per respirare forte tutta l’aria, tutto il mondo, tutto quello di cui mi accorgo.
Per accorgermi di tutto ciò di cui non mi sono mai accorta.
Per innamorarmi di tutto e di qualcuno. E anche di me.
Insomma, signor ciclo delle stagioni, sono stata convincente?

3 pensieri su “Perché voglio la primavera

  1. you got the reason!

    ma forse c’è ancora bisogno di ripulire l’aria e disinfettare bene bene, con questi ultimi fiocchi spazzini di cristallo acqueo

    forse questi cristalli spazzini hanno altro da fare che ripulire solo l’aria, magari fosse zozza solo lei!

    magari che riuscissero a pulire anche taluni grilli per la testa … che mo’ ci hanno anche un po’ rotto i broccoli!

    PS – dopo questa è meglio che vado a dormire,

    yawn!

    zzz ronf … zzzz … zzz!!

    Mi piace

  2. I Grilli Per La Testa sono una faccenda decisamente primaverile!
    I veri Grilli Per La Testa, quelli personali, dall’aria vagamente adolescenziale, irrispettosi e fondamentalmente innocui sono intriganti, seducenti e provocano ricchissime espansioni (e talvolta guai, ma insomma qualche inconveniente può capitare).
    Bonne nuit, gentile Chiunque..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...