Dinamico standby

Come al solito, scrivo poco quando accade molto.
Sono giorni intensi, densi di vibrazioni irregolari, di impulsi che scalpitano,
imbrigliati da un tempo non ancora maturo.
Il ribollire vivace di una fanghiglia fertile, di un vulcano attivo ma calmo.

Con in mano un biglietto per destinazione ignota,
sono finalmente una donna in partenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...