Corpi caldi in autobus

E non è una cosa erotica.
Un respiro nell’incavo del mio gomito.
Una pancia calda sulla mia schiena.
Insopportabile.
L’unica cosa bella, di quando la gente pian piano comincia a scendere, è guadagnare quel minimo di spazio per appendermi con una mano alla barra in alto: mi stiracchio la schiena ed effettuo mentalmente micro movimenti dance sulle note di Yes Sir, feat. Goldfrapp.
Pubblico e scendo. Yeah!

2 pensieri su “Corpi caldi in autobus

  1. prima di scendere fai due passi di moonwalk già che ci sei……. ih ih io odio quando in coda al supermercato, ti si appoggiano addosso e spingono, per mettere fretta (mica son io la cassiera! tutù!) o peggio ti si appoggiano al culo. Non mi muovo manco a morire! anzi, non so perchè faccio un passo indietro così, distrattamente, gli schiaccio un piede….. tanto dobbiamo stare in coda e aspettare, quindi che cavolo ti appoggi? deficiente! perchè la gente non ha educazione???????????????’ gggrrrrrrrrr

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...