Le parole

20121018-173814.jpg

È parecchio che non scrivo.
No, non è vero. Scrivo, ma scrivo altrove.
Disegno mostri, dipingo cieli, scavo gallerie, trovo serpi e tesori.
Racconto percorsi, descrivo doni, trasformo passati e assorbo nell’oggi ipotetici futuri.
Debello guardiani, sgonfio forme ingannevoli, metto le mani nel sangue di ferite che con il tocco diventano traboccanti d’oro.

Sempre più spesso inizio una frase, battendo le dita veloci sulla tastiera, e la finisco nella carne, in sensazioni. Mollo frasi e discorsi a metà. Poi li cancello.
Tutto, appena viene verbalizzato, è già passato.
Ma è solo una fase.
La fase in cui ricalcolo il significato delle parole.
Ancora più coerente, ancora più valorizzato.

La parola smette di essere una foggia
e diventa Nome.

Buon autunno gattoni.

3 pensieri su “Le parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...