Un lunedì di ordinaria abominia

Mi sono resa conto che alterno post con contenuti di incommensurabile incondizionato Amore universale,
con taglienti stringhe di bruciante lamento, intriso di vendetta
e bieca materialità.
E va bè. L’ho creato apposta, il Gatto Interiore.
Per giorni come questi, in cui vorrei presentarmi ai miei amati cari con il corredo di Rambo, bastoni che nemmeno i Tarocchi e, soprattutto, un potentissimo, ingombrante, letale lanciafiamme.
Che quando Natalinsky lo cerchi per tutta la città per tre ore buone, poi lasci perdere perché povero, non lo fa apposta.
Che quando sedicenti amici pronunciano frasi senza aver attivato il necessario collegamento alla coscienza (quando c’è), prima ti incazzi, legittimamente, poi dici “ma no, non lo fa apposta. Non ci arriva. Non siamo tutti uguali, etc.”. E lasci perdere.
Che quando lo sdegno che irrompe in certi frangenti professionali, prima ti tocchi per sapere se ci sei e poi dici che in fondo, a volte anche tu sbagli.

Coltivare la compassione, rispettare l’umana divergenza delle visioni, mettersi nei panni dell’Altro.
Avere pazienza, essere tolleranti. Cercare di comprendere. Sempre.
MA ANCHE NO.

4 pensieri su “Un lunedì di ordinaria abominia

  1. Mi fai morire dal ridere.. in senso buono… “Natalinsky” … ah ah ve be che in inverno porta il colbacco nero, però … e poi “categoria: nervi” che ridere… cicci ti hanno proprio fatto incazzare eh! Eh si qui ci vuole un po’ la baby sitter vietnamita che ti culla… ciao stelein

    Mi piace

  2. Sono stufa Lilli.
    SONO STUFA DI FARE LA BRAVA!!!!
    Non voglio più fare la brava!!!!
    Hai capitoooooo?
    MIAOOOO
    MIAAAAOOOOOO
    MIEEEEOOOWWWWGNNNN
    R O O O A A A R R R R R R R !!!!!

    Mi piace

  3. Il lupo e’ il primo fra le bestie e spesso perso nel tempo ma per non si sa bene quale motivo gli viene in mente Faust : l’uomo vivrebbe un po’ meglio se qualcuno non gli avesse dato un barlume Celeste. Lo chiama ragione e se ne serve soltanto per essere più bestia di tutte le bestie.

    Mi piace

  4. Ma stella, chi ha detto che devi fare la brava? Sii te stessa, qualunque espressione voglia affacciarsi alla finestra, solo ricorda la presenza! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...