E tra poco vengo da te.

Ho il terrore di disturbarti.
Ma stanotte vorrei tanto sognarti.

ore: 17.45, mentre faccio merenda.
Nel vaso che qualcuno ha svuotato e non ha capovolto,
sono rimaste intrappolate tre lucertole.
Questa cosa mi ha disturbato un pò. Una non ce l’ha fatta.
C’era un sole stupendo (c’è ancora) ed un magnifico venticello.
Tornando a valle, un cielo di una bellezza che stordisce.
Un giorno scriverò del cielo.

L’estate sulla pelle, finalmente.
Un passo veloce nell’orto e una quindicina di baci sul muso del gatto di mio fratello.
Che pare voler scappare e invece, sotto sotto, ci sta.
Mi sembra che tutto combaci.
Anche se a tratti tollero una specie di piccola umana incompletezza.
Sono viva. Sto bene. Basta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...